COMPLESSO CHIESA E CANONICA DI S. ROCCO

LUOGO: Carpi, Modena

TIPOLOGIA D’INTERVENTO: restauro scientifico

COMMITTENTE: Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi

RESPONSABILE DELL’INCARICO: arch. Anna Allesina

STATO DI AVANZAMENTO LAVORI: opera realizzata

TEMPI: 2004 – 2007


Sia la Chiesa che l’annesso convento, attualmente sede pubblica per attività culturali e musicali, furono fondati da Alberto Pio nel 1498. Nel 1523 la chiesa fu demolita e ricostruita, secondo i canoni cinquecenteschi. L’assetto attuale è opera di un intervento di completo rifacimento che si ebbe a partire dal 1725 per concludersi nel 1750. Ai lati della navata unica si aprono quattro cappelle per parte che vennero affrescate e decorate da G.B. Fassetti, allievo di Bibbiena ed esperto in “quadratura”. La chiesa, dismessa al culto a partire dalla fine del 1970, a causa di problemi di tipo statico già manifestatisi dal primo sisma del 1986, subì ulteriori danni strutturali a seguito dell’evento sismico del 1996 che ne compromise addirittura il sistema strutturale, provocando il crollo di una porzione del soffitto voltato della navata. L’edificio, di proprietà della Curia Vescovile, fu acquistato ne 2004 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, con l’obiettivo di destinarlo, una volta ultimato l’intervento di restauro e consolidamento statico, ad auditorium per attività pubbliche di natura principalmente artistico- culturali.